Come purificare il corpo con l’acqua

Come purificare il corpo con l'acqua

Alcuni organismi viventi sono dotati di meccanismi di difesa che li aiutano a combattere i predatori o, al contrario, ad attaccare e, per esempio, a paralizzare o avvelenare le loro prede. In altre parole, sono le tossine emesse dai ragni e da altri insetti, o dai serpenti e da alcune specie di pesci, a prevalere efficacemente sul nemico. Alla faccia della definizione del dizionario.

TOSSINE DA ATTIVITÀ UMANA

Oggi, tuttavia, il significato di questo concetto è stato notevolmente ampliato. Le tossine non sono solo nascoste negli organismi, ma sono anche prodotte dall’uomo stesso e dalla sua natura aggressivamente mutevole. Le tossine saranno quindi definite anche come composti nocivi derivanti dall’incenerimento dei rifiuti; rifiuti industriali (chimici, tessili); gas di scarico delle auto; pesticidi, emulsionanti e “potenziatori” alimentari; ingredienti di cosmetici, vernici, Tutti questi composti entrano ogni giorno nel nostro corpo e li avvelenano. La parte peggiore è che le tossine nei cibi altamente trasformati che mangiamo con tutta la famiglia non sono rilevabili – sono coperte dal sapore dolce o salato dei nostri snack, bar o fast food preferiti, così che non abbiamo idea di quali danni stiamo facendo al nostro corpo. Controllare il prodotto www.teucosalute.it/germitox/ per un’efficace rimozione delle tossine dal corpo.

Le tossine dell’aria, del cibo e dei cosmetici si accumulano nel nostro tessuto adiposo. In caso di perdita di peso intenso, “fuggono” dal grasso che scompare e cominciano a circolare sul nostro corpo! Pertanto, è estremamente pericoloso perdere peso rapidamente. Fatto interessante: per lo stesso motivo non si deve perdere peso durante l’allattamento – le tossine che sono fuoriuscite dal tessuto adiposo che si perde vengono trasferite nel latte.

RIMUOVERE LE TOSSINE DAL CORPO IL PIÙ PRESTO POSSIBILE?

Leggiamo una dichiarazione di Marzena Magda Maciejczyk, appassionata di stile di vita sano, laureata in studi post-laurea su “Raccomandazioni nutrizionali per persone sane e malate” presso l’Università di Medicina di Łódź:

Per “purificarsi” dalle sostanze nocive è sufficiente bere circa un litro e mezzo di acqua (30 ml/kg al giorno), il cui pH è almeno 7,5. Perché è così importante? Beata Szadkowska-Opasiak, medico di medicina di famiglia, spiega: – Senza una corretta idratazione la disintossicazione non sarà efficace. L’organismo si pulisce da solo tutto il tempo, il fegato, i polmoni, i reni, l’intestino e la pelle vengono utilizzati per questo. Ecco perché i metodi miracolosi di pulizia del corpo con il cibo della fame e gli integratori alimentari non sembrano fare molto bene. Tuttavia, l’autopulizia non funziona correttamente se non si idrata il corpo. Ed è proprio così! Più beviamo, più spesso uriniamo, e circa l’80% delle tossine sono tossine idrosolubili escrete dai reni con l’urina. Pertanto, in medicina, quando il corpo è avvelenato, uno dei modi per rimuovere le tossine è quello di somministrare diuretici – aggiunge il medico.

Un altro argomento a favore dell’acqua potabile – la sua carenza nel corpo causa costipazione, e le feci hanno un ruolo significativo nella pulizia. Alcune sostanze inutili vengono espulse. Continua. Più acqua si beve, più sudore viene secreto, e questo è un altro modo per purificarsi.

L’ALCALINA È LA MIGLIORE!

Due tazze di tè, qualche tazza di caffè, più un piatto di zuppa. E un bicchiere di latte prima di andare a letto. È anche più di un litro e mezzo. Sei convinto che anche senza acqua, stai superando lo standard di fluidi di cui il tuo corpo ha bisogno ogni giorno. Ti sbagli. Il tè nero e il caffè inibiscono la secrezione di vasopressina, l’ormone responsabile della conservazione dell’acqua nel corpo. Quindi, se volete che tutte le cellule del vostro corpo funzionino perfettamente, che la vostra pelle sia liscia e che non si depositi cellulite sulle cosce, bevete acqua pulita. L’alcalina è la migliore. L’acqua del rubinetto contiene sostanze chimiche che non si danneggiano anche dopo l’ebollizione! Perché dovremmo scegliere l’acqua alcalina nella terapia di disintossicazione? I biotecnologi rispondono brevemente a questa domanda: può essere un forte antiossidante naturale e neutralizzare i radicali liberi, il cui eccesso nell’organismo accelera i processi di invecchiamento. Non ti piace il sapore dell’acqua pura? Si può aggiungere l’ortica, il prezzemolo o l’estratto di equiseto di campo con un po’ di succo di limone. Sono diuretici, che accelerano ulteriormente la rimozione delle tossine dal corpo. Volete preparare cocktail vegetali alcalini a base di acqua? Fantastico! Io consiglio il verde, perché sono i migliori. Perché? Hanno la maggior parte degli antiossidanti, che sono composti che combattono i radicali liberi dannosi per le cellule. Ti senti indebolito, ti manca l’energia, hai difficoltà a concentrarti? Oltre all’acqua potabile e ai cocktail di verdure, potete provare una dieta di tre settimane di pulizia leggera e vedere se c’è qualche miglioramento. Come dovrebbe essere questa dieta? La base è una grande quantità di frutta e verdura.

PIANTE CONTRO TOSSINE!

Nella nuova piramide dell’alimentazione sana e dell’attività fisica ACQUA E PIANTE, pubblicata l’anno scorso dall’Istituto per l’alimentazione e la nutrizione (IZZ), sono stati considerati l’elemento più importante di un’alimentazione sana. Nel trattamento di pulizia si deve prestare particolare attenzione alle verdure ricche di vitamine A, D, E e C. Secondo il metodo ORAC (Oxygen Radical Absorbance Capacity – una misura della capacità antiossidante, determinata per i prodotti alimentari, sviluppata dal National Institute on Aging nei laboratori del governo americano a Betesda) i nostri alleati nella lotta contro i radicali liberi sono i nostri alleati: spinaci, fagioli, broccoli, pomodori, piselli verdi, cavolo rosso, ribes nero, mele, more, lamponi, arance, prugne, pompelmi, albicocche, mirtilli rossi, sambuco, mirtilli rossi. Non dobbiamo dimenticare i prodotti contenenti fibre – la sostanza stimola la peristalsi intestinale e quindi accelera la rimozione dei residui di cibo non digerito e delle tossine leganti. Le sue migliori fonti, oltre alla verdura e alla frutta, sono: crusca di grano e di avena, fiocchi d’avena, pane integrale, semole. Infine, c’è anche una lista nera di prodotti che è meglio escludere dalla dieta durante un trattamento di pulizia. Le sue posizioni di vertice sono occupate da prodotti altamente trasformati con additivi chimici, tra cui conservanti, emulsionanti, coloranti, aromi, catalizzatori e grassi induriti, alcool, prodotti a base di carne di bassa qualità, dolci, zucchero e suoi sostituti, e piatti a base di sale. Non sono al servizio della nostra salute e della nostra figura. È un grosso errore comprarli per i nostri figli. Tutti i rotoli e le barrette di cioccolato fanno sì che le tossine si accumulino sempre più nei loro piccoli corpi ogni anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *